Comune di Jelsi
Piazza Umberto I, 40 - 86015 Jelsi (CB)
Tel. 0874710134 - Fax 0874710539
» Contatti
» Provincia di Campobasso
» Regione Molise
» Governo Italiano
» Unione del Tappino


Lettura ACQUA

Associazione Jelsesi di Montreal
Storia della comunita' di Montreal
John Ciaccia e il suo impegno in favore dell'integrazione
Informazioni
Sindaco
Codice ISTAT
Cod. Catasto
Cod. Fiscale
Abitanti
Densità
Superficie
Altitudine
Nome abitanti
Santo Patrono
Festa Patron.
Salvatore D'Amico
070030
E381
00172780702
1.861
65 abitanti/km²
28,50 km²
580 m s.l.m.
Jelsesi
Sant'Andrea
30 novembre
In evidenza
Tutto Trasporti Molise
Jelsi su MeteoMolise
Progetto VotivA+
Mappa
mappa jelsi
Vista stradale
pec jelsi trasparenza valutazione e merito
Rubrica
Scuole
Carabinieri
Vigili Urbani
Vigili del fuoco
Farmacie
Guardia medica
Dove mangiare
Dove dormire
Collegamenti
Unione dei Comuni del Tappino
Comunità Montana del Fortore Molisano
Gazzetta Ufficiale
Strumenti
Stampa pagina
Bookmark & share
RSS Feed

Home  »  Associazioni  »  Associazione Jelsesi di Montreal

Storia della comunita' di Montreal

La storia della comunità Jelsese di Montreal è una delle più interessanti e lunghe che si estende su un arco di tempo di oltre un secolo!

I primi indizi risalgono all' ultimo decennio del diciannovesimo secolo, quando qualche Jelsese ebbe il coraggio di attraversare l'oceano, andando incontro all' ignoto, e venne a stabilirsi a Montreal.

Alcuni altri, che per evitare la guerra decisero di emigrare li raggiunsero nel decennio della grande guerra tra il 1910-15.

Nel secondo dopoguerra, primi anni cinquanta, la situazione critica tanto sociale che economica italiana spinse molti Jelsesi, maggiormente capofamiglia, ad emigrare nelle Americhe con l'intezione di guadagnare un gruzzoletto in qualche anno per poi tornare a Jelsi e poter acquistare un pezzo di terra per il fabbisogno della famiglia.

Il folto gruppo partito da Jelsi prese direzioni diverse, alcuni di loro andarono verso l' America del sud (Argentina, Brasile, Venezuela) ma il maggir numero scelse come meta Montreal poichè, essendo l'economia Canadese in pieno sviluppo, la grande metropoli era in grado di accogliere e far vivere un gran numero di emigranti.

Trascorsero così alcuni anni ed i nostri bravi Jelsesi essendosi ambientati bene, invece di tornarsene a Jelsi, pensarono bene di farsi raggiungere dalle famiglie. Iniziarono così i famosi atti di richiamo ed automaticamente chiunque avesse parenti in Italia tramite l'atto di richiamo poteva farli emigrare, chi non ne aveva, sposandosi per procura apriva le porte del Canada ad un'altra famiglia.

Fu così che la comunità crebbe di anno in anno tanto da diventare pari o addirittura più numerosa di quella rimasta in paese.

La comunità di Montreal, oltre ad essere la più numerosa è stata quella che ha meglio salvaguardato le tradizioni di Jelsi, mantenendo i contatti con il paese di origine.