Comune di Jelsi
Piazza Umberto I, 40 - 86015 Jelsi (CB)
Tel. 0874710134 - Fax 0874710539

» Contatti

» Provincia di Campobasso
» Regione Molise
» Governo Italiano
» Unione del Tappino


Lettura ACQUA

Informazioni
Sindaco
Codice ISTAT
Cod. Catasto
Cod. Fiscale
Abitanti
Densità
Superficie
Altitudine
Nome abitanti
Santo Patrono
Festa Patron.
Salvatore D'Amico
070030
E381
00172780702
1.861
65 abitanti/km²
28,50 km²
580 m s.l.m.
Jelsesi
Sant'Andrea
30 novembre
In evidenza
Tutto Trasporti Molise
Jelsi su MeteoMolise
Progetto VotivA+
Mappa
mappa jelsi
Vista stradale
pec jelsi trasparenza valutazione e merito
Rubrica
Scuole
Carabinieri
Vigili Urbani
Vigili del fuoco
Farmacie
Guardia medica
Dove mangiare
Dove dormire
unione dei comuni del tappino
Collegamenti
Unione dei Comuni del Tappino
Comunità Montana del Fortore Molisano
Gazzetta Ufficiale
Strumenti
Stampa pagina
Bookmark & share
RSS Feed

Home  »  News ed eventi


AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’AFFIDAMENTO DELL’INCARICO DI MEDICO COMPETENTE

AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’AFFIDAMENTO DELL’INCARICO DI MEDICO COMPETENTE E RELATIVA SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D.LGS 09.04.2008 N. 81 E SS.MM.II.
Il Comune di Jelsi intende conferire a soggetto in possesso dei requisiti previsti dalla normativa in materia, l’incarico di “Medico Competente e relativa Sorveglianza Sanitaria”, ai sensi degli artt. 25 e 41 del D.Lgs n. 81/2008 e ss.mm.ii., a decorrere dalla data di sottoscrizione del contratto o del disciplinare d’incarico per un periodo di 24 (ventiquattro) mesi.
INFORMAZIONI GENERALI
1. OGGETTO
Il presente avviso ha lo scopo di informare i soggetti che fossero interessati a presentare la propria manifestazione di interesse a partecipare alla selezione per l'affidamento del Servizio di Sorveglianza sanitaria e Medico competente ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 e ss.mm.ii. La manifestazione di interesse ha lo scopo di comunicare la disponibilità ad essere invitati, è un'indagine conoscitiva finalizzata all'individuazione dei soggetti da invitare alla successiva procedura di selezione. L'espletamento dell'incarico prevede le attività di cui agli artt. 25 e 41 del D.Lgs. n. 81/2008 sopracitato, in particolare:
Sorveglianza sanitaria (art. 41):
a)visita medica preventiva intesa a constatare l'assenza di controindicazioni al lavoro cui il lavoratore è destinato al fine di valutare la sua idoneità alla mansione specifica;
b)visita medica periodica per controllare lo stato di salute dei lavoratori ed esprimere il giudizio di idoneità alla mansione specifica. La periodicità di tali accertamenti, qualora non prevista dalla relativa normativa, viene stabilita, di norma, in una volta l'anno. Tale periodicità può assumere cadenza diversa, stabilita dal medico competente in funzione della valutazione del rischio. L'organo di vigilanza, con provvedimento motivato, può disporre contenuti e periodicità della sorveglianza sanitaria differenti rispetto a quelli indicati dal medico competente;
c)visita medica su richiesta del lavoratore, qualora sia ritenuta dal medico competente correlata ai rischi professionali o alle sue condizioni di salute, suscettibili di peggioramento a causa dell'attività lavorativa svolta, al fine di esprimere il giudizio di idoneità alla mansione specifica;
d)visita medica in occasione del cambio della mansione onde verificare l'idoneità alla mansione specifica;
e)visita medica alla cessazione del rapporto di lavoro nei casi previsti dalla normativa vigente;
e-bis) visita medica preventiva in fase preassuntiva;
e-ter) visita medica precedente alla ripresa del lavoro, a seguito di assenza per motivi di salute di durata superiore ai sessanta giorni continuativi, al fine di verificare l’idoneità alla mansione
Obblighi (art. 25):
a)collabora con il datore di lavoro e con il servizio di prevenzione e protezione alla valutazione dei rischi, anche ai fini della programmazione, ove necessario, della sorveglianza sanitaria, alla predisposizione della attuazione delle misure per la tutela della salute e della integrità psico-fisica dei lavoratori, all'attività di formazione e informazione nei confronti dei lavoratori, per la parte di competenza, e alla organizzazione del servizio di primo soccorso considerando i particolari tipi di lavorazione ed esposizione e le peculiari modalità organizzative del lavoro. Collabora inoltre alla attuazione e valorizzazione di programmi volontari di «promozione della salute», secondo i principi della responsabilità sociale;
b)programma ed effettua la sorveglianza sanitaria di cui all'articolo 41 attraverso protocolli sanitari definiti in funzione dei rischi specifici e tenendo in considerazione gli indirizzi scientifici più avanzati;
c)istituisce, aggiorna e custodisce, sotto la propria responsabilità, una cartella sanitaria e di rischio per ogni lavoratore sottoposto a sorveglianza sanitaria; tale cartella è conservata con salvaguardia del segreto professionale e, salvo il tempo strettamente necessario per l’esecuzione della sorveglianza sanitaria e la trascrizione dei relativi risultati, presso il luogo di custodia concordato al momento della nomina del medico competente;(lettera così sostituita dall'art. 15 del d.lgs. n. 106 del 2009)
d)consegna al datore di lavoro, alla cessazione dell'incarico, la documentazione sanitaria in suo possesso, nel rispetto delle disposizioni di cui al decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196, e con salvaguardia del segreto professionale;
e)consegna al lavoratore, alla cessazione del rapporto di lavoro, copia della cartella sanitaria e di rischio, e gli fornisce le informazioni necessarie relative alla conservazione della medesima; l’originale della cartella sanitaria e di rischio va conservata, nel rispetto di quanto disposto dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, da parte del datore di lavoro, per almeno dieci anni, salvo il diverso termine previsto da altre disposizioni del presente decreto;(lettera così sostituita dall'art. 15 del d.lgs. n. 106 del 2009)
f)(lettera soppressa dall'art. 15 del d.lgs. n. 106 del 2009)
g)fornisce informazioni ai lavoratori sul significato della sorveglianza sanitaria cui sono sottoposti e, nel caso di esposizione ad agenti con effetti a lungo termine, sulla necessità di sottoporsi ad accertamenti sanitari anche dopo la cessazione della attività che comporta l'esposizione a tali agenti. Fornisce altresì, a richiesta, informazioni analoghe ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
h)informa ogni lavoratore interessato dei risultati della sorveglianza sanitaria di cui all'articolo 41 e, a richiesta dello stesso, gli rilascia copia della documentazione sanitaria;
i)comunica per iscritto, in occasione delle riunioni di cui all'articolo 35, al datore di lavoro, al responsabile del servizio di prevenzione protezione dai rischi, ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, i risultati anonimi collettivi della sorveglianza sanitaria effettuata e fornisce indicazioni sul significato di detti risultati ai fini della attuazione delle misure per la tutela della salute e della integrità psico-fisica dei lavoratori;
l)visita gli ambienti di lavoro almeno una volta all'anno o a cadenza diversa che stabilisce in base alla valutazione dei rischi; la indicazione di una periodicità diversa dall'annuale deve essere comunicata al datore di lavoro ai fini della sua annotazione nel documento di valutazione dei rischi;
m)partecipa alla programmazione del controllo dell'esposizione dei lavoratori i cui risultati gli sono forniti con tempestività ai fini della valutazione del rischio e della sorveglianza sanitaria;
n)comunica, mediante autocertificazione, il possesso dei titoli e requisiti di cui all'articolo 38 al Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali entro il termine di sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto
2. DURATA
La durata dell'incarico è biennale, eventualmente rinnovabile per ulteriori due anni, alle stesse condizioni di aggiudicazione.
3. CORRISPETTIVO
Il corrispettivo economico da corrispondere al nominando “medico competente” è di €. 700,00 annui, oltre IVA, se dovuta.
4. REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE
Per presentare la propria manifestazione di interesse sono richiesti i seguenti requisiti:
1) laurea in medicina e Chirurgia con abilitazione all'esercizio della professione ed iscrizione all'Albo professionale;
2) possesso di uno dei seguenti titoli, come previsto dall'art. 38 del D.Lgs. n. 81/2008:
I.specializzazione in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica;
II.docenza in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica o in tossicologia industriale o in igiene industriale o in fisiologia del lavoro o in clinica del lavoro;
III.autorizzazione a svolgere attività di medico competente rilasciata dall'assessorato regionale competente per territorio di cui all'art. 55 del D.Lgs. 15.08.1991, n. 277;
IV.specializzazione in igiene e medicina preventiva o in medicina legale, esclusivamente per quei soggetti che dalla data di entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008 (15 maggio 2008) svolgano attività di medico competente o dimostrino di aver svolto tali attività per almeno un anno nell'arco dei tre anni anteriori all'entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008;
3) iscrizione nell'elenco nazionale dei Medici Competenti istituito presso il Ministero del lavoro della salute e delle politiche sociali (D.M. 4 marzo 2009);
4) non essere incorsi nelle cause di esclusione di cui all'art. 80 del D.Lgs. 50/2016 o in ogni altra situazione che possa determinare l'esclusione o l'incapacità a contrarre con la P.A.
5. MODALITA' E TERMINE PRESENTAZIONE CANDIDATURE
I soggetti interessati dovranno far pervenire apposita domanda, redatta secondo l'allegato A) del presente avviso, entro e non oltre le ore12:00 del giorno 14.11.2016 all'Ufficio Tecnico del Comune di Jelsi, piazza Umberto I, 42 – 86015 Jelsi (Campobasso). Il recapito della domanda rimane a esclusivo rischio del mittente ove per qualsiasi motivo lo stesso non giunga a destinazione entro il termine ultimo precisato. Non sono ammesse domande presentate tramite PEC o con altre modalità. Il plico deve riportare il nominativo e l'indirizzo del soggetto richiedente, nonché la dicitura:
“Avviso esplorativo per manifestazione di interesse per l'affidamento dell’incarico di medico competente e relativa sorveglianza sanitaria – Domanda di partecipazione”
6.DOCUMENTAZIONE RICHIESTA
Il plico dovrà contenere i seguenti documenti:
• domanda di partecipazione, allegato A) debitamente completato e sottoscritto.
• copia fotostatica non autenticata di un documento di identità in corso di validità del candidato.
7. ELENCO
L'elenco che sarà formato avrà validità per la procedura di selezione per l'affidamento del Servizio di Sorveglianza Sanitaria e medico competente.
8. PROCEDURA DI GARA E CRITERIO DI AFFIDAMENTO
Acquisite le manifestazioni di interesse, verrà avviata una procedura negoziata ai sensi dell'art. 36, comma 2, lett. b) del D.lgs. 50/2016, gli interessati saranno invitati a presentare offerta mediante lettera di invito, alla quale saranno allegati il bando di selezione contenente gli elementi essenziali e le modalità di partecipazione alla procedura di gara, il disciplinare contenente in dettaglio l'oggetto della prestazione e il modello di offerta economica. L'affidamento del servizio avverrà secondo il criterio del minor prezzo, ai sensi dell'art. 95, comma 4 del D.Lgs. 50 suddetto.
9. CAUSE DI ESCLUSIONE
Sono cause di esclusione:
− l'omissione anche di uno solo dei documenti prescritti con il presente avviso;
− il mancato possesso di uno o più dei requisiti elencati al punto 2),
− la mancata sottoscrizione della domanda;
− la presentazione della domanda oltre il termine stabilito.
10. INFORMATIVA SULLA PRIVACY
I dati forniti dai candidati in occasione della partecipazione al presente avviso sono trattati esclusivamente ai fini dello svolgimento delle attività Istituzionali del Comune in quanto previsto dal D.Lgs. 196/2003. I dati saranno trattati secondo quanto stabilito dall’art.11 del D.Lgs.196/2003 e i partecipanti possono esercitare i diritti di cui all'art.7 della predetta legge. Il Responsabile del trattamento dei dati personali è l’arch. Filomena Fusco.
11. ALTRE INFORMAZIONI
Il presente avviso viene pubblicato all'Albo Pretorio e nel sito Internet del Comune di Jelsi. Per ulteriori informazioni e chiarimenti si può contattare l’arch. Filomena Fusco quale Responsabile del Procedimento - il martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 - telefono 0874 710134 , e-mail: ufficiotecnico@comune.jelsi.cb.it
12. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Il Responsabile del Procedimento è l’arch. Filomena Fusco, Responsabile dell’Area Urbanistica del Comune di Jelsi.

Jelsi, lì 28.10.2016
Il Responsabile del Procedimento
arch. Filomena Fusco

pdfAvviso esplorativo manifestaz. di interesse
Data: 28/10/2016
docALLEGATO A DEFINITIVO manifestazione interesse
Data: 28/10/2016

Ultime news ed eventi