Comune di Jelsi
Piazza Umberto I, 40 - 86015 Jelsi (CB)
Tel. 0874710134 - Fax 0874710539

» Contatti

» Provincia di Campobasso
» Regione Molise
» Governo Italiano
» Unione del Tappino


Lettura ACQUA

Informazioni
Sindaco
Codice ISTAT
Cod. Catasto
Cod. Fiscale
Abitanti
Densità
Superficie
Altitudine
Nome abitanti
Santo Patrono
Festa Patron.
Salvatore D'Amico
070030
E381
00172780702
1.861
65 abitanti/km²
28,50 km²
580 m s.l.m.
Jelsesi
Sant'Andrea
30 novembre
In evidenza
Tutto Trasporti Molise
Jelsi su MeteoMolise
Progetto VotivA+
Mappa
mappa jelsi
Vista stradale
pec jelsi trasparenza valutazione e merito
Rubrica
Scuole
Carabinieri
Vigili Urbani
Vigili del fuoco
Farmacie
Guardia medica
Dove mangiare
Dove dormire
unione dei comuni del tappino
Collegamenti
Unione dei Comuni del Tappino
Comunità Montana del Fortore Molisano
Gazzetta Ufficiale
Strumenti
Stampa pagina
Bookmark & share
RSS Feed

Home  »  News ed eventi  »  News 2011


Nota Informativa: MINORI - Rette - Contributo regionale

Comune di Jelsi

Provincia di Campobasso

Piazza Umberto I, 42 – C.A.P. 86015 – Tel. (0874) 710134 – Fax (0874) 710539 – P. I.V.A. 00172780702 – C.C.P. 12975868

e-mail: sindaco@comune.jelsi.cb.it



NOTA INFORMATIVA

Problematica MINORI IN ISTITUTO

Le continue istanze rivolte dall’amministrazione comunale di Jelsi alla Regione Molise al fine di ottenere contribuzioni utili a sostenere l’ingentissimo onere economico che fa capo al comune per il pagamento delle rette di mantenimento dei minori istituzionalizzati a seguito di provvedimenti della Magistratura minorile hanno finalmente prodotto un risultato concreto.

Nei giorni scorsi, infatti, la Regione Molise ha comunicato al comune di aver disposto in favore dell’ente il pagamento del contributo economico di €.42.185,00 “… per il pagamento delle rette dei minori collocati in strutture residenziali”.
L’incasso della somma permetterà al comune di Jelsi di far fronte almeno in parte ai costi per tale finalità, ammontanti a circa €.150.000,00 annui.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Mario Ferocino che ha sempre sottolineato come, in un sistema socio assistenziale integrato come quello attuale, la norma che fa ricadere i costi di istituzionalizzazione a carico dei comuni di residenza dell’avente diritto sia irragionevole, inadeguata ai tempi e del tutto penalizzante per gli enti locali, impossibilitati a farvi fronte stante anche i continui tagli ai trasferimenti subiti negli anni.

Jelsi, 27.05.2011
L’amministrazione comunale
pdfNOTA INFORMATIVA minori Maggio 2011
Data: 27/05/2011

Ultime news ed eventi