Comune di Jelsi
Piazza Umberto I, 40 - 86015 Jelsi (CB)
Tel. 0874710134 - Fax 0874710539

» Contatti

» Provincia di Campobasso
» Regione Molise
» Governo Italiano
» Unione del Tappino


Lettura ACQUA

Informazioni
Sindaco
Codice ISTAT
Cod. Catasto
Cod. Fiscale
Abitanti
Densità
Superficie
Altitudine
Nome abitanti
Santo Patrono
Festa Patron.
Salvatore D'Amico
070030
E381
00172780702
1.861
65 abitanti/km²
28,50 km²
580 m s.l.m.
Jelsesi
Sant'Andrea
30 novembre
In evidenza
Tutto Trasporti Molise
Jelsi su MeteoMolise
Progetto VotivA+
Mappa
mappa jelsi
Vista stradale
pec jelsi trasparenza valutazione e merito
Rubrica
Scuole
Carabinieri
Vigili Urbani
Vigili del fuoco
Farmacie
Guardia medica
Dove mangiare
Dove dormire
unione dei comuni del tappino
Collegamenti
Unione dei Comuni del Tappino
Comunità Montana del Fortore Molisano
Gazzetta Ufficiale
Strumenti
Stampa pagina
Bookmark & share
RSS Feed

Home  »  News ed eventi  »  News 2011


Sentenza TAR Molise Eolico: la vittoria della comunità

Il Tar Molise il 26 gennaio 2011 ha depositato la sentenza n13/2011 con cui ha deciso la vertenza intentata dalla ditta T.R.E. S.p.a nei confronti del comune di Jelsi avente ad oggetto l'installazione di un parco eolico di 17 Torri da 3 Megawatt.

Il Tar Molise, nella decisione, prende atto della rinuncia della ditta ricorrente all'installazione del parco in quanto

"... la società ricorrente ha rappresentato di non avere più interesse alla decisione del ricorso poichè, a seguito di indagini anemologiche, avrebbe deciso di abbandonare l’iniziativa in quanto reputata non sufficientemente produttiva.".



Tribunale Amministrativo Regionale per il Molise

(Sezione Prima)

ha pronunciato la presente


SENTENZA


sul ricorso numero di registro generale 65 del 2009, proposto dalla società T.R.E. Tozzi Renewable Energy S.p.A., in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall'avv. Francesco Papa, con domicilio eletto presso lo studio dell’avv. Gianluca Giammatteo in Campobasso, via Giuseppe di Vittorio, 7;

contro


Comune di Jelsi, in persona del Sindaco pro tempore, rappresentato e difeso dall'avv. Giuliano Di Pardo presso il cui studio in Campobasso, via Garibaldi, 33 elegge domicilio;

per l'annullamento


della comunicazione del 24.11.2008 prot. n. 5487, ricevuta dalla società TRE s.p.a. il 28.11.2008; della deliberazione comunale n. 21 del 27.10.2008 comunicata alla ricorrente con la citata nota in data 28.11.2008, di ogni altro atto ad esso connesso, preordinato e/o conseguente.

Visti il ricorso ed i relativi allegati;
Visto l'atto di costituzione in giudizio del Comune di Jelsi;
Viste le memorie difensive;
Visti tutti gli atti della causa;
Relatore nell'udienza pubblica del giorno 3 novembre 2010 il dott. Luca Monteferrante e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;
Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue.

FATTO e DIRITTO


La società ricorrente ha premesso di aver presentato al Comune di Jelsi in data 10.11.2008 un progetto per la realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica da fonte eolica.
Il predetto Comune in data 27.10.2008 aveva tuttavia approvato una delibera con la quale si dichiarava “comune deolizzato” e quindi contrario all’installazione di centrali eoliche di tipo industriale nel proprio territorio comunale.
La predetta delibera veniva successivamente comunicata all’odierna esponente con nota prot. 5487 del 24.11.2008 con la quale il Comune esprimeva sostanzialmente il proprio diniego al progetto di installazione dell’impianto eolico.
I predetti atti sono stati impugnati con il presente ricorso.
Con nota depositata in data 29.10.2010 la società ricorrente ha rappresentato di non avere più interesse alla decisione del ricorso poichè, a seguito di indagini anemologiche, avrebbe deciso di abbandonare l’iniziativa in quanto reputata non sufficientemente produttiva.
Il ricorso deve pertanto essere dichiarato improcedibile mentre sussistono giusti motivi per disporre la compensazione integrale delle spese di giudizio.
P.Q.M.
Il Tribunale amministrativo regionale del Molise, definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, così provvede:
- lo dichiara improcedibile;
- compensa le spese di giudizio tra le parti.
Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa.
Così deciso in Campobasso nella camera di consiglio del giorno 3 novembre 2010 ed in quella successiva del 1 dicembre 2010 con l'intervento dei magistrati:
Goffredo Zaccardi, Presidente
Orazio Ciliberti, Consigliere
Luca Monteferrante, Primo Referendario, Estensore


L'ESTENSORE IL PRESIDENTE





DEPOSITATA IN SEGRETERIA
Il 26/01/2011
IL SEGRETARIO
(Art. 89, co. 3, cod. proc. amm.)





pdfSENTENZA n.13 2011 TAR MOLISE
Data: 29/01/2011

Ultime news ed eventi