PREMESSO

PREMESSO:

CHE il D.L. 23/7/2021 ha prorogato il periodo di emergenza al 31/12/2021;

CHE il Decreto del Ministero dell’Interno del 24/6/2021 ha disposto il riparto del fondo di 500 milioni di euro per l’anno 2021, di cui all’art. 53 comma 1, del decreto legge 25 maggio 2021 n. 73 (convertito con modificazioni dalla legge 23/07/2021 n. 106);

 CHE le risorse di cui al Decreto del Ministero dell’Interno del 24/6/2021 sono destinate a misure       urgenti di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie che versano in stato di bisogno per il       pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche.

IN ESECUZIONE delle disposizioni di cui alla deliberazione di GM n.107/2021

Art. 1 Finalità

Finalità del presente Avviso è l’erogazione di un contributo in favore dei nuclei familiari colpiti dalla situazione economica determinatasi per effetto dell’emergenza COVID-19, per il sostegno al pagamento – con riferimento alle abitazioni di residenza – di utenze (luce, gas, telefono, acqua e bollette TARI) e canoni di locazione.

Art. 2 Beneficiari

Possono fare richiesta i cittadini residenti nel Comune di Jelsi alla data di presentazione della domanda ed in possesso dei requisiti reddituali di accesso di cui al successivo articolo 4.

Art. 3 Spese ammissibili

Il contributo erogato è destinato al pagamento – con riferimento all’abitazione di residenza – di utenze (acqua, energia elettrica, telefonia, gas e Tari) e canoni di locazione:

  • di cui a bollette scadute alla data di presentazione della istanza e ancora non pagate;
  • di cui a bollette pervenute entro la data di presentazione dell’istanza e già pagate.

Limitatamente alle utenze acqua e TARI, il contributo è ammesso anche a valere sull’annualità 2020.

I contributi saranno erogati fino ad esaurimento dei fondi disponibili: con modalità a sportello”.

Il beneficio sarà erogato una sola volta;

Le domande – a sportello – potranno essere presentate entro e non oltre il 30.04.2022.

 

Art. 4 Requisiti reddituali

Il sostegno sarà erogato alle seguenti categorie di beneficiari:

  1. nuclei familiari con ISEE, in corso di validità, uguale o inferiore a €. 15.000,00 con      esclusione della categoria dei dipendenti pubblici;
  2. particolari situazioni di emergenza economica del nucleo familiare, determinate da altre cause o condizioni particolari da motivare e circostanziare dettagliatamente nella domanda, la cui istruttoria verrà effettuata dall’Assistente sociale.

Art. 5 Contributo spettante

Il valore del contributo è articolato secondo i termini di cui alla seguente tabella:

nucleo familiare composto di n. 1 persona€ 300,00
nucleo familiare composto di n. 2 persone€ 500,00
nucleo familiare composto di n. 3 persone€ 600,00
nucleo familiare composto di n. 4 persone€ 700,00
nucleo familiare composto di n. 5 o più persone€ 800.00

Nei limiti dell’importo massimo di cui al comma precedente, il contributo potrà essere utilizzato – con riferimento all’abitazione di residenza – per il pagamento delle utenze sopra specificate, della TARI e dei canoni di locazione

Art. 6

Modalità di erogazione del contributo

A)         Pagamento utenze

Si provvederà al pagamento o al rimborso, a mezzo bonifico bancario in favore del beneficiario (a tal fine nella domanda questi deve indicare il proprio IBAN) dell’ammontare delle utenze riferite alla casa di residenza (energia elettrica, telefonia, gas, acqua e TARI) relative all’anno 2021. L’importo massimo erogabile sarà fino a concorrenza di quanto indicato dal richiedente in domanda (inteso con riferimento alla sommatoria degli importi di tutte le bollette considerate) e comunque non superiore all’importo massimo concedibile, di cui all’art.5 del presente bando;

Qualora il contributo richiesto dovesse riguardare bollette emesse dal Comune e non pagate, il rimborso avverrà a mezzo di compensazione tra somme a debito e somme a credito, con invio di ricevuta di pagamento al beneficiario;

Sono esclusi dal beneficio coloro che hanno già ricevuto analogo rimborso/pagamento nell’ambito di altre forme di sussidio o bandi.

A contributo ottenuto, il beneficiario dovrà consegnare al competente ufficio comunale, copia della ricevuta di avvenuto pagamento – di utenze e/o canoni, che non erano ancora stati pagati – entro 10 giorni.

  • Pagamento canone di locazione

Si provvederà al pagamento o al rimborso del canone di locazione e/o della rata di condominio, relativi all’anno 2021, della casa di residenza attraverso bonifico al richiedente/beneficiario.

L’importo massimo erogabile non potrà essere superiore a quello indicato in domanda e comunque non superiore all’importo massimo concedibile.

Il richiedente, pena esclusione, deve allegare alla domanda copia del contratto di locazione con il numero e la data di registrazione presso l’Agenzia delle Entrate.

Sono esclusi dal beneficio coloro che hanno già ricevuto analogo rimborso/pagamento nell’ambito di altre forme di sussidio o bandi.

            A contributo ottenuto, il beneficiario dovrà consegnare al competente ufficio comunale, copia della ricevuta di avvenuto pagamento – di utenze e/o canoni, che non erano ancora stati pagati – entro 10 giorni.

Art. 7

Modalità di presentazione della domanda

La domanda dovrà essere presentata utilizzando l’apposito modello predisposto ed approvato dall’Ufficio – disponibile sul sito del Comune www.comune.jelsi. cb.it – e dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo di questo Ente, secondo una delle seguenti modalità, con decorrenza dal giorno 15.12.2021:

  • a mezzo pec: sindaco@pec.comune.jelsi.cb.it
  • a mezzo mail: sindaco@comune.jelsi.cb.it
  • consegna a mano – solo in caso di assoluta impossibilità di utilizzare le modalità sopraindicate e previo appuntamento telefonico, al fine di evitare assembramenti di personepresso l’Ufficio Sociale del Comune.

Art. 8

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il Responsabile del procedimento – sig.ra Vincenza Valiante – al seguente recapito telefonico: 0874 – 710134, interno 2.

Art. 9

Controlli

Il Comune effettuerà i dovuti controlli, anche attraverso le forze dell’ordine, circa la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini della partecipazione al presente bando, anche richiedendo la produzione di specifica attestazione ISEE, non appena le direttive nazionali consentiranno la normale ripresa delle attività.

Si ricorda che, a norma degli artt. 75 e 76 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 e successive modificazioni ed integrazioni, chi rilascia dichiarazioni mendaci è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia e decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

Art. 10 Responsabile del procedimento

Il Responsabile del Procedimento è la Sig.ra Valiante Vincenza, contattabile allo 0874/710134 – int. 2.

Art. 11

Pubblicità

Il presente avviso sarà pubblicato unitamente al modello di domanda e all’elenco degli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa secondo le seguenti modalità:

 

Art. 12

Informativa sul trattamento dei dati personali REG. UE N° 679/2016

Il Comune in qualità di titolare del trattamento, tratterà i dati personali conferiti con modalità prevalentemente informatiche e telematiche, per l’esecuzione dei propri compiti di interesse pubblico o comunque connessi all’esercizio dei propri pubblici poteri, ivi incluse le finalità di archiviazione, di ricerca storica e di analisi per scopi statistici. I dati saranno trattati per tutto il tempo necessario alla conclusione del procedimento-processo o allo svolgimento del servizio- attività richiesta e, successivamente alla conclusione del procedimento-processo o cessazione del servizio-attività, i dati saranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa.

I dati saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori del titolare e potranno essere comunicati ai soggetti espressamente designati come responsabili del trattamento. Al di fuori di queste ipotesi i dati non saranno comunicati a terzi né diffusi, se non nei casi specificamente previsti dal diritto nazionale o dell’Unione europea.

Gli interessati hanno il diritto di chiedere al titolare del trattamento l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e seguenti del RGPD).

Gli interessati, ricorrendone i presupposti, hanno, altresì, il diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo (Garante Privacy) secondo le procedure previste.

            Jelsi, lì 15.12.2021

IL RESPONSABILE DELL’AREA

           Vincenza Valiante

it Italian
X