E’ stato pubblicato in data 01.04.2022 il nuovo Bando Pubblico Progetto Home Care Premium Assistenza Domiciliare per i dipendenti e pensionati pubblici, iscritti alla Gestione Unitaria Prestazioni Creditizie e sociali, per i loro coniugi, per parenti e affini di primo grado non autosufficienti.

L’Home Care Premium realizza una forma di intervento mista, con il coinvolgimento di Ambiti Territoriali Sociali e/o Enti pubblici, che vogliano prendere in carico i soggetti non autosufficienti residenti nel territorio di propria competenza. Il programma si concretizza nell’erogazione da parte dell’Istituto di contributi economici mensili, c.d. “prestazioni prevalenti”, in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori d’età o minori, che siano disabili e che si trovino in condizione di non autosufficienza per il rimborso di spese sostenute per l’assunzione di un assistente domiciliare.

Possono beneficiare dei predetti interventi:

o dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;

o pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, nonché, laddove i suddetti soggetti siano viventi, i loro coniugi, per i quali non sia intervenuta sentenza di separazione;

o parenti di primo grado (genitori e figli) anche non conviventi;

o soggetti legati da unione civile e i conviventi ex lege n. 76 del 2016;

o fratelli o sorelle e affini di primo grado (suocero/a, genero, nuora), qualora il titolare ne rivesta la qualifica di tutore o curatore;

o minori orfani di dipendenti già iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e di utenti pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici.

Sono equiparati ai figli, i minori affidati al titolare in virtù di affidamento familiare (consensuale, giudiziale o preadottivo) disposto dal Giudice.

Ai fini della presentazione della domanda sarà necessario:

o essere in possesso del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), oppure della Carta d’Identità Elettronica (CIE) o della Carta Nazionale dei Servizi (CNS);

o aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE sociosanitario riferita al nucleo familiare di appartenenza del beneficiario (anche in modalità ristretta), ovvero dell’ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi;

o essere in possesso del riconoscimento delle condizioni di disabilità previste dal bando.

La domanda di partecipazione al concorso HCP dovrà essere presentata direttamente dal beneficiario, oppure dal soggetto delegato, esclusivamente per via telematica. Gli utenti impossibilitati a utilizzare in autonomia i servizi online, i tutori, i curatori, gli amministratori di sostegno e gli esercenti la potestà genitoriale possono usufruire della delega dell’identità digitale. Il delegato può accedere ai servizi INPS al posto del delegante. La richiesta di delega può essere effettuata tramite gli sportelli INPS oppure online. Per maggiori informazioni è possibile consultare la sezione “Accedere ai servizi” del sito www.inps.it.

Il richiedente può presentare domanda rivolgendosi al Contact Center dell’INPS, raggiungibile al numero telefonico 803164 (gratuito) da rete fissa o al numero 06164164 (a pagamento) da telefono cellulare, secondo le indicazioni presenti sul sito istituzionale. Anche in tal caso occorre essere in possesso di SPID.

La domanda potrà essere presentata anche tramite PATRONATO. In tal caso, il patronato dovrà inserire il protocollo DSU e indicare gli estremi del verbale che certifica l’invalidità.

La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva a decorrere dalle ore 12,00 del giorno 1 aprile 2022 e non oltre le ore 12,00 del giorno 30 aprile 2022. A decorrere dal 1°luglio 2022 ore 12:00 e fino al 31 gennaio 2025 ore 12:00, sarà possibile presentare nuove domande.

Allo scopo di garantire la continuità assistenziale, devono presentare una nuova domanda anche i soggetti che già ne fruiscono per effetto del Progetto HCP 2019.

Il Bando sarà scaricabile anche dal sito internet del Comune di Jelsi.

Informazioni potranno essere richieste all’Assistente Sociale dell’Ambito Territoriale di Riccia/Boiano presente presso il Comune di Jelsi il lunedì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.30.

it Italian
X